@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Killing Berlusconi

E quattro.
Sono ormai quattro i "romanzi" di fanta-politica che hanno come filo conduttore la morte violenta del Presidente Berlusconi, come è commentato oggi in LIBERO.
Rapimenti, dita tagliate, Berlusconi nel mirino, citazioni "colte" che sembrerebbero giustificare l'azione violenta contro il Presidente del Consiglio (Roberto Vacca che cita San Tommaso d'Aquino "E' lodato chi libera il popolo dal tiranno" !!!).
Se poi aggiungiamo il "musical" olandese-sloveno (!) originariamente intitolato Killing Berlusconi ed ora - ma solo nel titolo - moderato in Everybody for Berlusconi, se consideriamo l'odio che traspare nei commenti dei sinistri di ogni ordine e grado che leggiamo nelle lettere ai quotidiani politicamente corretti e nei forum pubblici, se annotiamo come sbavino di livore e aggressività le dichiarazioni dei politici di sinistra, soprattutto quando parlano di "Berlusconismo" e quando aspirano non a sconfiggere il Centro Destra, ma a "cacciare Berlusconi", allora possiamo solo stupirci del fatto che il nostro Premier sia ancora vivo e, con nostra soddisfazione, in grado di irridere ancora gli avvoltoi.
In un simile clima l'episodio dell'anno scorso (il lancio del cavalletto fotografico) è solo la punta di un iceberg che la sinistra continua scriteriatamente ad alimentare.
Ed emerge lo stile e la figura del Premier che avrebbe ogni legittimazione e giustificazione morale e politica se rispondesse all'aggressiva e violenta campagna indirizzata contro la sua persona con la medesima durezza e, invece, tramite case editrici che appartengono al suo gruppo, consente anche la pubblicazioni dei romanzi che auspicano la sua fine violenta.
Come reagirebbe uno dei gerarchetti della sinistra se fosse aggredito come lo è Berlusconi ?
Pensiamo solo a come reagì D'Alema alla vignetta di Forattini sul bianchetto nel dossier Mitrokin .......


M.F.
:: posted by il Castello @ 10:58


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger