@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Questione di rispetto

Il Ministro Castelli della Lega ha invitato a denunciare chi indossa il burka.

L’articolo 85 del T.U. di Pubblica Sicurezza legge dello Stato, così recita:

Art. 85.
E’ vietato comparire mascherato in luogo pubblico.
Il contravventore è punito con la sanzione amministrativa da lire 20.000 a lire 200.000.
E’ vietato l'uso della maschera nei teatri e negli altri luoghi aperti al pubblico, tranne nelle epoche e con l'osservanza delle condizioni che possono essere stabilite dall'autorità locale di pubblica sicurezza con apposito manifesto.
Il contravventore e chi, invitato, non si toglie la maschera, è punito con la sanzione amministrativa da lire 20.000 a lire 200.000.



Tale norma affonda le sue radici negli anni 1975-1978 con le famose leggi Reale e Cossiga (dai nomi degli allora ministri della Giustizia e degli Interni) sull’ordine pubblico, confermate da referendum popolari.

Era epoca di terrorismo (allora interno, adesso esterno) e le ragioni di tale normativa sono tuttora valide.

Ma alle parole del Ministro sono insorti a sinistra e la gran parte delle organizzazioni musulmane che chiedono rispetto per la loro religione.

Intanto che rispettino le leggi del paese che li ospita e se rispetteranno le nostre leggi avranno il nostro rispetto.


M.F.




tratta da Il Giornale


:: posted by il Castello @ 10:29


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger