@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Altre 180000 ragioni per il sì alla riforma Castelli

Abbiamo imparato che Berlusconi, Confalonieri e gli imputati nell'ennesimo processo che la procura di Milano ha promosso contro il Premier, non sono rintracciabili.
Così, con squilli di trombe e la modica (tanto mica son soldi loro !) spesa di 180.000 euro (pari a circa 360 milioni delel vecchie lire) hanno notificato l'udienza urbi et orbi.
Siamo sicuri che siano soldi spesi bene ?
E come faranno se i destinatari della notifica non leggessero il Corrierone della sinistra ?
Dobbiamo però ringraziare i magistrati che hanno deciso di notificare per pubblici proclami, perchè ci hanno confermato la bontà della riforma dell'ordinamento giudiziario portata avanti dal Ministro Castelli.
Ci hanno dato ben 180.000 in euro, 360 milioni in lire, ragioni in più per sostenere il Ministro della Giustizia nella sua battaglia contro le lobbies corporative.
E per apprezzare ancora di più la proposta leghista di eleggere i pubblici ministeri con voto popolare.
Un p.m. eletto dai cittadini, ai quali deve rispondere a scadenza di mandato, non avrebbe mai sperperato 360 milioni di lire, 180.000 euro, per comunicare a Berlusconi e Confalonieri che si terrà udienza, perchè i cittadini non avrebbero mai rieletto un procuratore così munifico ... con i loro soldi !.
M.F.
:: posted by Massimo @ 17:08


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger