@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Dalla carità pelosa, al contributo per la crescita civile

Il G8 in corso ad Edimburgo può essere considerato il Consiglio di Amministrazione del Mondo.
Gli 8 Grandi non sarebbero tali se non avessero il maggior reddito pro capite, la maggiore produzione industriale, il maggior benessere, la maggiore forza militare.
A queste “positività” corrispondono anche obblighi, come quello del maggior esborso per mantenere le istituzioni mondiali, per diffondere la democrazia e per intervenire in caso di disastri come lo tsunami del 26 dicembre 2004.
Avete mai visto chiedere ad un Consiglio di Amministrazione di destinare fondi ad un ramo aziendale senza poi interessarsi, seguire, dare disposizioni per il loro utilizzo ?
Io no.
Allora portiamo a compimento la tesi del Consiglio di Amministrazione e, preso atto del fallimento delle politiche di sviluppo degli ultimi 50 anni, che il G8 assuma direttamente la gestione dei fondi destinati ai paesi poveri.
Che venga nominato un comitato di indirizzo e sorveglianza, che decida dove e come e a quali condizioni utilizzare le ingenti somme messe a disposizione.
E che tali somme vengano impiegate a fronte di progetti ed erogate in base allo stato di avanzamento dei lavori.
Che, a latere, i paesi beneficiari, introducano progressivamente elementi di democrazia e libertà.
La libertà di professare liberamente qualsiasi credo religioso o di essere liberamente agnostici o atei.
La libertà di stampa e di manifestare liberamente ogni opinione.
Quindi un parlamento eletto democraticamente che esprima il governo del paese.
Condizioni fondamentali (controllo ed erogazione a fronte di lavori certi ed effettivamente svolti e introduzione di democrazia e libertà) perché i nostri soldi siano spesi bene e non si riducano alla solità carità che non risolve i problemi.
Liberi i paesi interessati di accettare il nostro aiuto, liberi di rifiutarlo e di cercare da soli il loro percorso.
M.F.
:: posted by Massimo @ 06:23


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger