@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


L'economia in ripresa

I quotidiani, si sa, sono in grande maggioranza legati a quegli stessi poteri che sostengono il cambio di governo, confidando nelle elargizioni che una sinistra in crisi di astinenza potrà distribuire, anche a loro, nel corso dell'assalto alla diligenza del denaro pubblico che seguirebbe, come è seguito negli enti locali, all'eventuale riconquista del potere.
Così vengono messi in grande risalto tutti i dati che indicano negatività.
Vi propongo pertanto due lanci di agenza ANSA di ieri, 21 luglio, che attestano come la nostra economia sia tutt'altro che in coma, come vorrebbero farci credere e che la spina dorsale produttiva del paese (che non è formata dai "grandi industriali" verso cui Luca Montezemolo - frettolosamente candidato da Feltri a sostituire Berlusconi - vorrebbe dirottare risorse) è viva e vegeta.
Istat: incremento vendite dettaglio
(ANSA) - ROMA, 21 LUG - Le vendite al dettaglio a maggio sono aumentate dello 0,7% rispetto ad aprile 2005 e dello 0,9% rispetto a maggio 2004.'Gli italiani tornano a consumare', spiegano dall'Istat. A maggio 2005 si sono registrati aumenti delle vendite al dettaglio rispetto a un anno prima nelle piccole imprese (+0,6%), nelle medie imprese (+1,4%) e nelle grandi imprese (+1%). Forti incrementi, su base tendenziale, nel settore delle calzature, articoli in cuoio e viaggio, foto ottica, pellicole.
Boom imprese: superata quota 6 mln
(ANSA) - ROMA, 21 LUG - Italia Paese di imprenditori. Le aziende registrate presso le Camere di Commercio hanno superato i 6 milioni, secondo Unioncamere. I dati di aprile-giugno segnalano un saldo positivo di 45.126 societa', grazie a 116.057 nuove imprese, da cui vanno sottratte le 70.931 cessazioni di attivita'. Il totale e' di 6.040.587. A dar man forte all'esercito di imprenditori e' il Sud (con oltre due milioni di imprese). Tra le nuove attivita' brilla il settore delle costruzioni (+11.689 unita').
M.F.
:: posted by Massimo @ 06:19


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger