@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Reagire

I terroristi islamici colpiscono ancora.
L'Inghilterra che sembrava un esempio di multietnicità paga ora, e duramente, una politica dell'accoglienza che stava facendo proseliti anche in Italia.
Come scrive giustamente sull'edizione odierna di Libero il direttore Vittorio Feltri: bisognava cacciarli prima !
Forse Feltri non se lo ricorda, ma nel suo editoriale sono contenute le stesse esortazioni che pronunciò l'ex arcivescovo di Bologna Cardinale Giacomo Biffi in alcune omelie, prima che gli venisse imposto il bavaglio nel momento in cui l'Occidente, guidato dagli Stati Uniti, stava per iniziare la liberazione dell'Iraq.
Da allora Biffi non ha più rilasciato interviste.
Eppure Biffi aveva ben chiaro il problema che ora è esploso in Gran Bretagna e potrebbe non tardare ad esplodere anche in Italia, nonostante i seri provvedimenti disposti dal Governo anche su spinta della Lega.
Biffi aveva posto l'attenzione sul tipo di immigrati che accogliamo.
Immigrati provenienti da un ambiente assolutamente straneo alla nostra cultura civile e religiosa e aveva auspicato una selezione dell'immigrazione per favorire l'innesto di persone che avessero una maggiore affinità con la nostra cultura.
Oggi Feltri afferma che il pericolo deriva da questi immigrati che mantengono vive le tradizioni e la mentalità della loro cultura di origine e, soprattutto, di un credo religioso (musulmano) assolutista e chiuso.
Sempre Feltri afferma che, viceversa, nessun pericolo verrebbe a noi da una immigrazione filippina, rumena o ucraina.
Condivido.
La Bossi-Fini ha svolto un'opera meritoria di inversione di tendenza rispetto alla politica precedente che ci avrebbe già trasformato in una Italiastan, ma adesso non è più sufficiente.
Adesso è necessario reagire, facendo ulteriori passi avanti.
Contingentare l'immigrazione, dando la precedenza a chi proviene da pasei che abbiano una maggiore affinità con le nostre sensibilità civili e religiose.
Non più, quindi, una ripartizione proporzionale delle disponibilità dei visti di ingresso in base alle quote di richiesta, ma una graduatoria in base alla provenienza.
I "benpensanti" (che pensano talmente bene da essere la nostra rovina) ne saranno inorriditi, ma davanti all'esempio inglese non possiamo fare finta di niente e se non reagiamo con un nostro Patriot Act che prenda anche decisioni difficili come la selezione dell'immigrazione, rischiamo di ritrovarci nelle condizioni in cui è Londra oggi.
E non so se il nostro Governo avrà la forza di ordinare, come è stato giusto ordinare all'antiterrorismo britannico, di sparare ai sospetti con "licenza di uccidere".
Personalmente sono convinto che la Gran Bretagna stia affrontando l'offensiva del terrorismo islamico con la giusta energia.
Noi siamo avvantaggiati.
Siamo avvantaggiati dalla minor presenza di immigrati musulmani di seconda generazione.
Siamo avvantaggiati dall'aver potuto vedere quel che è accaduto a Londra.
Siamo avvantaggiati perchè l'11 settembre ha fatto aprire gli occhi ad alcuni di noi (altri, a sinistra, li tengono ostinatamente chiusi e con la testa ficcata sotto la sabbia).
Ma non possiamo cullarci nell'illusione che i provvedimenti assunti saranno sufficienti a proteggerci.
Dobbiamo continuare con decisione sulla strada di garantire sicurezza ai cittadini, anche se la sicurezza per noi tutti, significa una limitazione dei diritti per i residenti musulmani.
M.F.
:: posted by Massimo @ 12:14


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger