@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Bologna 2 agosto 1980:si dissolve la pista “nera”

Il Vicepresidente del Consiglio Giulio Tremonti è stato fischiato da una “bella piazza” (come lui stesso ha beffardamente detto al sindaco sindacalista cremonese) ricolma di maleducati con la mente ottenebrata dall’odio ideologico: per Tremonti un onore e una ulteriore medaglia al merito, essere fischiato da simili esseri.
A parte la considerazione, che personalmente faccio da 25 anni, su quale significato per esponenti moderati possa avere il prestarsi alle manovre propagandistiche (ed ai fischi) del massimalismo comunista, le contestazioni liturgiche del 2 agosto quest’anno mi hanno proprio divertito.
Sì, mi hanno divertito perché i fischiatori dimostrano di non essere a conoscenza del fatto che la “pista nera”, si stia lentamente ma inesorabilmente dissolvendo.
Così come si è dissolta per Piazza Fontana, per l’Italicus, per Piazza della Loggia e per tutte quelle stragi che la sinistra ebbe e continua ad avere interesse ad attribuire alla Destra, senza alcuna volontà di ricerca della Verità che non sia una verità, piccola, piccola, di parte, pregiudiziale e ideologica.
Nonostante gli sbianchettamenti, infatti, la Commissione Mitrokin riesce a far emergere la Verità anche sulla strage della stazione di Bologna.
A Bologna era presente il famigerato “Carlos”, terrorista legato ai gruppi palestinesi, pronto a “vendicare” l’arresto del suo compare Abu Anzeh Saleh operato dalla Polizia Italiana in “spregio” agli accordi presi dai governi della prima repubblica che escludevano l’Italia dalle azioni dei terroristi palestinesi, in cambio della totale chiusura degli occhi davanti alle loro attività.

I fischiatori di Bologna continuano imperterriti a ragionare di “piste nere”, tenuti accuratamente all’oscuro della Verità, con la manipolazione informativa tipica della sinistra.

E cosa faranno quando qualcuno dovrà dir loro “contrordine compagni !” per rivolgere i loro strali forse ai "fratelli" musulmani palestinesi ?
Riempiranno ancora la piazza oppure, non essendo più una “strage fasista” meriterà solo un trafiletto in cronaca ?

Eh già, ma se lo scrive l’Unità, anche i coccodrilli volano.
M.F.

:: posted by Massimo @ 16:03


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger