@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Rinnovarsi o perire

Un paese in guerra evidenzia i suoi punti di forza e i suoi punti di debolezza. La vittoria dipende dalla quantità e dalla qualità dei suoi punti di debolezza.
Nel nuovo concetto di guerra asimmetrica, le forze convenzionali hanno maggiori punti di debolezza, la sconfitta è solo una questione di tempo.

Le potenze occidentali sono rette da “REGIMI DEMOCRATICI”, con classi dirigenti formate spesso da “professionisti” della politica (senz’altra arte ne parte) che tendono a diventare oligarchie di potere che combattono tra loro usando tutti i mezzi, costituzionali e istituzionali.
Elite intellettuali decadenti e dal pensiero debole, cortigiani chiamati a difendere gli interessi delle oligarchie d’appartenenza.
Il popolo è tenuto in uno stato di assoluta ignoranza, usato unicamente per il profitto di pochi. Il cittadino trasformato in consumatore.
Questi regimi determinano una grave debolezza, e non hanno nessuna possibilità di sopravvivere ad una lunga e determinata guerra asimmetrica, verrebbero travolti ed imploderebbero, tutto andrebbe perduto.

Per affrontare e vincere le nuove sfide, le nuove guerre contro le forze del male, del terrore planetario, del capitalcomunismo (cina) e del nuovo schiavismo (cina), bisogna abbattere le oligarchie di potere, utilizzando le costituzioni e le istituzioni (basterebbe contestare il sistema fiscale per : iva, accise, ici, anticostituzionali all’art. 53 per incrinare lo stato centrale), abbandonare il feticcio del suffragio universale (oggi più del 50% degli aventi diritto non vota, annullando di fatto il concetto di maggioranza qualificata), rifondare una società democratica Ellenista costruita sulle teorie di Platone e Polibio, nello spirito di Licurgo e nel Diritto Canonico. Una società meritocratica fatta di classi sociali aperte (sistema delle corporazioni ?) che elegga un monarca a vita assoluto.
Solo così cambiando in maniera decisa il nostro sistema di vita e la nostra società si potrà sperare in una vittoria contro i nuovi barbari, altrimenti la sconfitta, la sottomissione, la scomparsa.

:: posted by tekelon99 @ 20:32


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger