@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Una sinistra sistematicamente inaffidabile

Le ignobili dichiarazioni di Prodi ben stigmatizzate da Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini e Marcello Pera, mostrano a chiunque la doppiezza, la falsità e, in sostanza, la totale inaffidabilità della sinistra italiana.

Proprio nel giorno in cui, turandosi il naso e tappandosi la bocca (e sbagliando !) , il Centro Destra accetta il voto aggiuntivo e non determinante di parte della sinistra (quella più ipocrita) ai provvedimenti contro il terrorismo islamico, il capatàz di quella coalizione espone la sua opinione sulla presenza delle truppe Italiane in Iraq: per Prodi sono truppe di occupazione e, quindi, se la sinistra andrà al governo le ritirerà, fuggendo a gambe levate come uno zapatero qualunque.

Non sfugge a nessuno come il linguaggio di Prodi sia uguale a quello dell’ala estremista e massimalista della sinistra che, a sua volta, è in perfetta sintonia con le aberranti affermazioni dei terroristi islamici che, ugualmente, dicono di combattere contro truppe di occupazione.
Se così fosse, se le nostre truppe fossero di occupazione, allora aspettiamo che Prodi faccia il passo ulteriore e benedica senza più ipocriti infingimenti le bombe e gli omicidi commessi dai terroristi islamici a Londra, in Turchia, in Israele, in Egitto a Sharm.
E lo vada a dire ad Aci Trezza e a Casarano ai parenti delle sei vittime Italiane assassinate dai terroristi islamici.
Lo vada a dire che i loro cari sono stati uccisi da dei “partigiani” che hanno tutte le ragioni di questo mondo a tirare bombe contro i civili.

Credo che l’aberrante affermazione di Prodi sia stata ben “castigata” dai leaders del Centro Destra ed è un bene che il professore reggiano abbia così espresso il suo “pensiero” (?), perché abbiamo potuto vedere come la sinistra, che ha fatto quadrato attorno a lui, senza distinzioni o eccezioni, sia fatta della stessa pasta.

A questo punto ci dispiace che il Centro Destra, per un eccessivo e malriposto senso di interesse nazionale, abbia accettato i voti dell’opposizione sui provvedimenti antiterrorismo e abbia contribuito ad eleggere un comunista a Presidente della Rai.
A parti invertite la sinistra non sarebbe stata altrettanto generosa, anzi !

M.F.



Tratta da Il Giornale del 31 luglio 2005
:: posted by Massimo @ 11:14


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger