@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Avere un blog in Cina

Nella Cina comunista, che a detta di Diliberto - uno che vota Prodi alle primarie - dovrebbe essere presa come esempio dall'Occidente, avere un blog è pericoloso.
La nuova normativa cinese relativa alla pubblicazioni di notizie su Internet ha stretto praticamente il cappio intorno al collo dei blog indipendenti, i quali devono «essere diretti verso il servizio delle persone e del socialismo e insistere sulla corretta condotta dell'opinione pubblica per mantenere l'interesse pubblico e nazionale».
I media devono avere un'autorizzazione per gestire un sito Web d'informazione e i nuovi operatori si devono registrare all'ufficio informazione del governo.
Le nuove regole proibiscono contenuti che "danneggino la sicurezza nazionale, rivelino segreti di Stato, sovvertano il potere politico (e) minino l'unità nazionale".
Trattasi di normativa che ha un'ampiezza illimitata e che mina le libertà individuali. Sono le ultime (speriamo...) resistenze versus le libertà di una dittatura comunista che non deve farci dimenticare cosa è stato e cosa è il Comunismo: negazione delle libertà e povertà!
:: posted by Mariniello @ 00:02


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger