@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Piace a tutti: cosa c'è sotto ?

La nomina di Mario Draghi a Governatore della Banca d'Italia è stata accolta con una autentica ovazione: piace a tutti (?!?!?).
Il Governo Berlusconi lo ha nominato per acclamazione, senza discussioni.
Ciampi lo ha subito ricevuto con grandi pacche sulle spalle.
L'opposizione, per la prima volta, plaude ad una nomina governativa (e questo mi puzza molto !).
I sindacati, la confindustria, l'europa (come Commissione e come BCE) esprime soddisfazione.
Ma, io mi domando, se questo Draghi era tale di nome di fatto: dov'è rimasto nascosto in tutti questi anni?
Una persona così doveva stare al centro della scena (ricordate la pubblicità con Paolo Bonolis e Luca Laurenti ... ?).
Perchè non si è fatto avanti prima ?
Avrebbe risolto ogni nostro problema.
Non ci saremmo neppure accorti della crisi internazionale, del terrorismo, dell'immigrazione, delle scalate bancarie, del mondo che cambia ....
Qualcuno, nel voler cercare il pelino nell'uovo ricorda "sì, ma che ci faceva sul Britannia nel 1992?" ... e che sarà mai, suvvia, perchè non dovrebbe viaggiare su un panfilo reale con tutto il Gotha della finanza mondiale ?
E, però, questo fatto che siano tutti entusiasti di lui non mi convince.
Questi uomini "delle istituzioni" ci hanno sempre tirato una fregatura.
Amato con il suo 6 per mille sottratto nottetempo dai nostri conti.
Ciampi con tutto quel che ha combinato (difesa della lire nello SME con dissanguamento delle nostre riserve valutarie, cecità assoluta sulla operazione 6 per mille del suddetto Amato, concertazione con la trimurti sindacale, ingresso nell'euro, eurotassa, irap ....).
A ben guardare, però, quel Mario Draghi ora osannato (da tutti) in tutte quelle operazioni era Direttore Generale del tesoro: sarà un caso ?
Com'è che diceva Andreotti ?
A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca ...
E, poi, com'è possibile che in un paese normale un funzionario della burocrazia finanziaria, possa mettere tutti d'accordo ?
Cosa c'è sotto ?
:: posted by Massimo @ 17:54


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger