@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Bin Laden alle corde ?

Non si tratta con i terroristi. I terroristi non possono dettare condizioni.
Questa la risposta, che condivido al 100%, degli Stati Uniti all'ultimo messaggio del caporione terrorista musulmano, Osama Bin Laden.
Con il solito sistema di utilizzare una televisione araba, il terrrorista ha minacciato gli Stati Uniti di nuovi attentati (minaccia che, dalla liberazione dell'Iraq è diventata un "must" dei comunicati criminali) ma ha proposto una tregua per la ricostruzione dell'Iraq e dell'Afghanistan, a condizione che gli Americani e i loro Alleati ritirino le truppe di liberazione e pacificazione.
Cosa c'è dietro questa disponibilità, manifestata per la prima volta verso gli Stati Uniti ?
Alcuni commentatori ritengono vi sia una situazione di difficoltà del terrorista musulmano, accentuata - anche se il messaggio sembra essere antecedente - dai raid aerei in Pakistan, che hanno portato alla liquidazione di altri quadri intermedi del terrorismo islamico.
Altri ritengono rappresenti un tentativo del capo criminale di presentarsi come unico interlocutore degli Stati Uniti, nel momento in cui la democrazia - pur faticosamente - cresce in Iraq e in Afghanistan, mostrando ai cittadini tutto il bene che rappresenta rispetto alla concezione tribale propria delle satrapie musulmane.
Qualunque sia la ragione del duplice messaggio di ieri, la risposta non può che essere sempre quella:
con i terroristi non si tratta e dai terroristi non si ricevono condizioni.
L'unica soluzione è la loro resa incondizionata o la loro graduale eliminazione.
:: posted by Massimo @ 06:30


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger