@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Perché é importante la vittoria dei Conservatori in Canada

Dopo circa 13 anni di governo Liberale, finalmente il Canada effettua una svolta verso il centro-destra. Il Motto dei Conservatori era: "Cambiamo per davvero!" e indicava un cambiamento dalla corruzione, dall'arroganza, dai numerosi errori del Partito Liberale.
Sarà un governo minoritario perché non si é raggiunta la maggioranza assoluta, ma é un primo passo verso la dissoluzione dei pregiudizi costruiti intorno alla "Destra dell'Ovest".
Come spiegato molto bene da "Guerre civili"
Il Canada era diventato il Paradiso dei leftists nordAmericani. Il laboratorio per le riforme più audaci e imprudenti, l'opposizione permanente ai Repubblicani statunitensi. Anche oggi, una delle principali preoccupazioni dei partiti sconfitti é vedere come Harper gestirà le relazioni col "Grande Statana" gli Stati Uniti. E uno degli spauracchi ventilati durante le elezioni era giustamente il fatto che Harper non sarebbe stato contrario alla guerra in Irak, che é scettico nei confronti di Kyoto, e che potrebbe aderire al programma anti-missili americano.

Proprio ora Il Presidente Bush si congratula con Harper per la vittoria dei Coservatori e sottintende un miglioramento dei rapporti bilaterali.
Infatti le relazioni tra Stati Uniti e il Canada si erano utleriormante raffreddati dopo le gaffes di Paul Martin, tanto da scuscitare una protesta ufficiale da parte dell'ambasciatore americano.

Non sarà facile vincere le resistenze e conquistare la fiducia dei canadesi dell'Est ( Ontario, Québec) , ma ha già ottenuto una non piccola vittoria: ha fatto diminuire i voti dei separatisti e ha preso dei seggi nel Québec, allontanando così la sempiterna minaccia del referendum che il Bloc pensava di avere già in mano.

Ora vediamo se riuscirà a stemperare la foga dei progressisti che hanno introdotto una nuova definizione del matrimonio con l'introduzione del matrimonio degli omosessuali e a frenare le spinte multiculturaliste che in questi giorni si stanno spingendo fino ad auspicare la depenalizzazione della poligamia.

Lontana
:: posted by il Castello @ 17:08


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger