@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


totò, fassino, e le banche di oggi di R.D.

che Fassino non sia stato intercettato facendo qualcosa di illecito è un fatto che mi pare piuttosto probabile. che però le cose non siano poi tanto limpide è evidente. per cominciare perché non si può essere vergini a metà: o si hanno interessi in aziende o non li si hanno. O si è imparziali o non lo si è. E’ evidente la sproporzione tra la vicinanza del berlusca a mediaset e quella di Fassino alle cooperative.
Ma la differenza tra una macchia grande ed una macchia piccola stà nella dimensione della macchia, non nella sua esistenza.
E poi il Berlusconi gli interessi li ha ben chiari e noti a tutti.

Se un ente ha come referente politico un partito è certamente possibile il sospetto che tale partito tenda a favorirlo, in modi anche legali, ma questo non cambierebbe la sostanza di una posizione favorevole rispetto ad una azienda che fosse in competizione con la prima senza averne gli appoggi.

Ricordo quando era di attualità la loggia P2.
In un intervista un imprenditore aveva spiegato come sarebbe stato per lui fondamentale il conoscere il collegamento tra due soggetti. Se avesse infatti voluto concludere un affare si sarebbe certamente premunito di non farlo scegliendo come arbitro qualcuno che fosse stato vicino al suo competitore.
Nel caso specifico questa conoscenza non era poi così diffusa. Eppure Fassino apare coinvolto anche personalmente, non solo in virtù di una vicinanza ad una delle due controparti.

il tutto poi si inserisce in un settore, quello bancario, in cui la sinistra ha sempre un po' mostrato una certa "miopia" rispetto all'interesse della massa.
Mi riferisco, ovviamente, al decreto salva banche di dalemiana memoria. In terzo logo c'è il sospetto di una cronica incapacità di scelta dei partner.

Perché se anche fosse legittima un'interferenza diretta dei partiti nelle vicende economiche, questa sarebbe accettabile solo in virtù di un controllo da parte di coloro che sono in fondo, per mestiere dei servitori dello stato.
il problema è stato l'appoggiarsi a qualcuno che, a quanto pare di capire, tanto bene non tendeva a comportarsi. il succo è semplice, come posso fidarmi di uno che ha appoggiato qualcuno che sembrerebbe un truffatore?

i casi sono due: o era colluso o è uno poco attento. comunque, in Italia tutti sanno che i telefoni tendono ad essere controllati e registrati. se uno parla liberamente al telefono, dovrebbe voler dire che non si sente colpevole di quanto fa. solo che questa cosa vale per tutti, non solo per il capo dei ds.
non solo, il giornale ha fatto quello che altri giornali, prima di lui, hanno fatto in abbondanza.

ed è divertente, dal mio punto di vista, si intende, il vedere il centrodestra che "fa il magnifico" evitando di sparare sul nemico ferito. lo so che non lo fa per sportività ma per calcolo, ma è divertente lo stesso.

ultima cosa. scusate il paragone con teelkom srbja. ma mi sale a galla come un sughero: anche in questo caso la scelta è tra collusione e l'incapace sperpero di denaro pubblico in opere pubbliche che poi si è andati a bombardare.



saluti R.D.

ps.

totò non centra nulla, mi divertia il titolo
:: posted by R.D. @ 16:16


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger