@
il Castello WeBlog

 

 

"http://ilcastello1.net A quasi tre anni di distanza dall'ultimo cambiamento, chiarita urbi et orbi l'inaffidabilità di Fini, ci riproviamo a dare una casa comune ai blogger di Centro Destra.
I Principi ispiratori sono sempre gli stessi e si basano sulla Libertà Individuale, la Proprietà Privata, la ricerca del Benessere e della Sicurezza, nell'ambito di una società le cui radici affondano nella Romanità e nella Cristianità e, quindi, su valori etici e morali solidi e non ambigui e in cui la Famiglia, come nucleo di base della società degna di tutela, è solo quella formata da un Uomo e una Donna.
Noi non abbiamo cambiato bandiera, nè Valori, per questo possiamo a viso aperto reclamare la coerenza di questo aggregatore, rigorosamente di Centro Destra.
Il Castello si "sposta" quindi a questo link "http://ilcastello1.net aprendo a tutti coloro che condividendone principi, idee e collocazione politica, vorranno contribuire al suo successo.
Il "vecchio" Castello resterà comunque in linea e, per qualche tempo ancora, anche in funzione, ma sin d'ora invitiamo tutti a collegarsi al "nuovo" Castello "http://ilcastello1.net, che già vede aggregarsi blogger in attività di Centro Destra.

"http://ilcastello1.net


Cronaca fantastica di un giorno che non vogliamo arrivi mai

30 gennaio 2009. L’Italia è governata dal 9 aprile 2006 da un governo che assomma una variegata coalizione di sinistra.
Le elezioni del 2006 furono vinte con uno scarto minimo e la maggioranza parlamentare è traballante a causa del potere di condizionamento che anche il più piccolo dei partiti della coalizione esercita.
Essendo determinanti i suoi voti.
Prodi, candidato premier e primo ministro dal 7 maggio, ha lasciato il posto a D’Alema già nel settembre dello stesso.
Una congiura di palazzo, ha quindi silurato il presidente DS la vigilia di Natale per sostituirlo con Fassino, lasciato sulla graticola fino a Pasqua 2007 quando gli è subentrato Rutelli che, battendo il record di permanenza a palazzo Chigi di un sinistro, è riuscito ad arrivare sino al luglio 2008 prima di soccombere all’assalto di Veltroni che, a sua volta, ha dovuto fare spazio al riesumato Amato il 2 novembre 2008 (la data è tutto un programma).
Ma questo 30 gennaio è importante.
Gli ambasciatori dei paesi musulmani hanno minacciato una fatwa contro l’Italia se non sarà loro consegnato l’ autore di una vignetta ritenuta blasfema, nella quale si sosteneva il concetto di “pari dignità” tra le religioni.
L’unità di crisi della Farnesina è riunita in permanenza.
Il Consiglio dei Ministri riunito d’urgenza.
Il pressing dei musulmani non conosce sosta.Amato è costretto continuamente ad interrompere la riunione per rispondere alle sempre più accese telefonate dei capi islamici.
Il governo italiano propone una alternativa: pagamento di 1 miliardo di euro come risarcimento.
Costruzione di una moschea in ogni capoluogo di provincia.
Arresto e detenzione del vignettista in un carcere di massima sicurezza italiano.
I musulmani accettano i primi due punti ma sono irremovibili con la consegna del reprobo che, a loro dire, dovrà essere punito secondo la legge islamica.
L’europa diffonde una dichiarazione nella quale, pur riaffermando la libertà di stampa, ha dure parole di condanna per l’inaudita offesa pronunciata dal vignettista contro la pacifica religione musulmana.
Solo la Gran Bretagna, guidata dal nuovo Premier Conservatore Camerun e gli Stati Uniti, con il nuovo Presidente Rudolph Giuliani eletto a novembre, offrono asilo e protezione all’incauto vignettista.
Il governo Amato capitola e facendo appello all’unità nazionale, consegna il vignettista all’ambasciatore palestinese.
Del vignettista non si saprà più nulla.
Il governo cade.
Ciampi (riconfermato al Quirinale nel 2006 per manifesta incapacità della nuova maggioranza a trovare un candidato comune) incarica Giulio Andreotti di formare il nuovo governo ...
Ma finchè il Centro Destra sarà al governo, è solo una cronaca fantastica …
:: posted by Massimo @ 14:32


Links

Italy
TocqueVille


Security Tools

MS Safety Live
Antidialer
Antivirus
Antispyware

Feed

Atom 1.5
RSS 2.0

Il Castello si rinnova

Blogger